Comunicato Stampa – 28/09/2019

In occasione della giornata mondiale contro il dolore, la Lega Italiana contro il dolore della Valle d’Aosta e Cittadinanzattiva Valle D’Aosta aderiscono e sostengono l’iniziativa “cento città contro il dolore”, promossa dalla Fondazione Isal https://www.fondazioneisal.it/cento- citta-contro-il-dolore/

Circa 13 milioni di persone in Italia sono affette da dolore cronico, una condizione che colpisce il 26% della popolazione e che incide quotidianamente sulla qualità della vita dei malati, delle loro famiglie, delle comunità.

In questo contesto, è fondamentale l’ informazione e la sensibilizzazione della cittadinanza sul terreno sia della prevenzione, sia dell’accesso alle cure palliative ed alla terapia del dolore e sui centri per il dolore cronico cui rivolgersi e, a monte, sui diritti riconosciuti dalla legge nazionale in materia.

La giornata mondiale è un’occasione per rilanciare anche in Valle d’Aosta l’impegno della società civile sul tema, a cominciare dal rafforzamento del lavoro in rete sul territorio, con il coinvolgimento di tutti gli attori del sistema, delle organizzazioni di cittadini, dei professionisti e del servizio sanitario.

Condividiamo e sosteniamo, pertanto, l’iniziativa promossa dalla Fondazione Isal, che consente di ricordare il valore e l’importanza della ricerca scientifica su questo fronte ed invitiamo tutti i cittadini a supportarla.

Al contempo, rilanciamo l’alleanza tra le nostre Organizzazioni, per lo sviluppo di un impegno congiunto nel territorio valdostano, volto anzitutto alla concreta implementazione della Carta dei diritti del sofferente promossa dalla LICD Valle d’ Aosta nel 2014.

Maria Grazia Vacchina, Presidente Lega Italiana contro il Dolore Valle d’Aosta

Laura Liberto, Commissario Straordinario Cittadinanzattiva Valle d’Aosta

Scarica il comunicato stampa