Dolore Mentale e Carta Diritti

Dolore Mentale e Carta dei DirittiLICD-VdA-logo

La Lega Italiana contro il Dolore-Valle d’Aosta (LICD-VdA), in collaborazione con la Banca di Credito Cooperativo (BCC) Valdostana e con l’AUSL-VdA, organizza in AOSTA, presso la Sala Convegni della BCC Valdostana, Viale Garibaldi n. 3, un Convegno sul tema: DOLORE MENTALE E CARTA DIRITTI (si allega Locandina). Interverranno sul tema Federico Gustavo Pizzetti (giurista, Università degli Studi di Milano), Alessandro Fusaro (Psicologo-psicoterapeuta), Massimiliano Spano (Università degli Studi di Torino, Psicologo-psicoterapeuta); porteranno un saluto ufficiale il Presidente della BCC Valdostana Marco Linty, il Direttore Generale dell’AUSL-VdA Massimo Veglio e la Presidente LICD-VdA Mariagrazia Vacchina, che coordinerà i lavori, nel corso dei quali sono previsti altresì contributi degli Allievi e Responsabili dell’Università Infermieristica-VdA (di rilievo nel panorama italiano, essendo gli Infermieri, insieme ai Medici di base, settore in sofferenza per una piena realizzazione del diritto/dovere al controllo del dolore assicurato dalla L. n. 38/2010) e di Rappresentanti delle Istituzioni e del Volontariato. Sarà presente il dr. Diego Beltrutti,responsabile della LICD nazionale. E’ altresì programmato un pubblico dibattito, cui sono invitati i Cittadini e gli Organi di Stampa, essendo da sempre base operativa della LICD-VdA la convinzione che la partecipazione dei Cittadini, doverosa e costituzionalmente garantita,  sia possibile solo in presenza di una corretta e approfondita informazione (non si può esercitare un diritto se non lo si conosce).

In questa logica, il Convegno sarà anche l’occasione per presentare il DVD della LICD-VdA, dal titolo NEL CARCERE DEL DOLORE, n. 5 della Collana “Terapia del dolore: un diritto/dovere per tutti”, a c. di Mariagrazia Vacchina, Direttore responsabile, con approfondimento del dolore/sofferenza mentale, così diffuso oggi soprattutto tra i giovani, le fasce deboli e/o interessate dai fenomeni delle nuove povertà. Ancora in questa logica il Consiglio Direttivo e l’Assemblea dei Soci della LICD-VdA (si allega Dépliant illustrativo), riuniti al CSV, come da Statuto, nel pomeriggio di venerdì 15 aprile u.s., hanno deliberato all’unanimità di presentare l’intera Collana (giunta al n. 5) dei DVD della LICD-VdA sia in Alta Valle che in Bassa Valle, per un doveroso decentramento, cui la Lega è da sempre attenta.

Nella stessa prospettiva impegno rilevante e di non facile realizzazione, ma ormai in dirittura di arrivo, la realizzazione da parte della LICD-VdA (in partenariato con AUSL-VdA, Cittadinanzattiva VdA, Cooperativa La Sorgente, Coldiretti, Adiconsum),  de LA CASA DEI CITTADINI/LA MAISON DES CITOYENS, progetto che si inserisce nell’EMPORIO SOLIDALE coordinato dal CSV-VdA, con attenzione specifica alle forme di nuova povertà: non solo per il bisogno di cibo, ma anche per tutti quei disagi che rientrano appunto nel devastante e diffuso dolore mentale e rischiano di far precipitare nel dramma del bisogno fasce di persone sinora escluse (disoccupazione, separazioni-divorzi, cartelle pazze, problematiche varie, sia di natura privatistica che pubblicistica, attinenti soprattutto le fasce deboli ma ormai drammaticamente estese anche in Valle d’Aosta, con devastante passaggio delle persone dalla parte di chi aiuta gli altri alla parte di chi ha bisogno dell’aiuto degli altri). Per questo progetto, in particolare, chiediamo l’aiuto del 5/mille dei Valdostani, essendo la LICD-VdA, come da Statuto, autonoma e dotata di C.F. che assicura l’utilizzo in loco della generosità dei Valdostani: 91056750077. GRAZIE di cuore a chi sarà con noi!

                                                     Mariagrazia Vacchina, presidente LICD-VdA