Lettera sulla Commisione Ospedale senza Dolore della Regione Piemonte.

Lettera sulla Commisione Ospedale senza Dolore della Regione Piemonte.

All’Assessore alla Sanità
Dr. Mario VALPREDA
Corso Regina Margherita 153 bis – Torino

Al Presidente Commissione Sanità
Dr Elio ROSTAGNO
Corso Regina Margherita 153 bis – Torino

Al Vice Presidente Commissione Sanità
Dott. Andrea BUQUICCHIO
Via dell’Arsenale 14
10100 Torino

Siamo venuti a conoscenza del fatto che fra le associazioni/enti che fanno parte dell’istituito comitato “Ospedale Senza Dolore” non e’ stato previsto l’inserimento della nostra società, così come la stessa è stata completamente esclusa per quanto riguarda l’avvio dei corsi agli operatori, avvenuto nell’ottobre 2006.

Non ci risulta che, in base alle delibere regionali ed alle successive determine assunte, si sia mai entrati nel merito di chi debba farne parte.

E’ ben noto a tutti gli specialisti del dolore che la società di cui sono presidente è la World Society of Pain Clinicians la cui storia e le cui attività a livello mondiale sono ben note agli specialisti e visibili sul sito societario (www.painclinicians.org).

Lo scrivente inoltre è decano dei terapisti antalgici piemontesi, autore del libro “Aspetti psicologici del dolore cronico” pubblicato nel 1997, co-autore del “Textbook of Regional Anaesthesia” che è uno dei libro di testo delle Università Americane per la specializzazione in Anestesia e Medicina del Dolore, autore del libro “Handbook of Chronic Pain” assieme ai prof. Niv e Kreitler della Università di Tel Aviv, co-autore del libro “Dolore ed energia”. Lo scrivente è anche uno dei tre italiani in possesso del American Board of Interventional Pain Practice, la licenza per svolgere interventi chirurgici di terapia antalgica negli USA e di oltre a 120 pubblicazioni sul tema del dolore pubblicate su riviste prestigiose.

Credo che la Regione e questo Assessorato debba chiarire, di fronte alle perplessità di tutti i colleghi algologi piemontesi, molti dei quali da decenni si occupano di dolore, quali siano i criteri di scelta per cui un ente o una societa’ viene chiamata a far parte dei diversi organismi del “Ospedale senza dolore” e quali quelli con cui si entra nei comitati scientifici per l’organizzazione dei corsi e quelli infine con cui si diventa docenti.
Si resta in attesa di una cortese quanto solerte risposta, richiedendo sin da ora di valutare positivamente l’ingresso della nostra società in tutti gli organismi afferenti l’Ospedale senza dolore.

Cordiali saluti

Dr Prof Diego Beltrutti

Articolo pubblicato il: 15/01/2007